Ago 042010
 

Non sempre si ha tempo di studiare a fondo uno scatto, a volte bisogna affidarsi alla fortuna e successivamente a Photoshop. Nella giornata in cui ho fatto questa foto, dal punto di vista delle riprese non ne andava bene una, tra cielo grigio uniforme prima, pioggia, neve e nuvole ad altezza del terreno, non ero riuscito a fare uno scatto decente. Visto che la vacanza era un solo weekend a qualche centinaio di Km. da casa, ero ormai rassegnato a non portare a casa praticamente nessuna foto. Tornando in albergo, cielo inizia ad aprirsi, ma la pioggia (sia pur leggera) non accenna a smettere; per pochi minuti il paesaggio assume dei colori davvero particolari, allora accosto con la macchina e (sempre sotto alla pioggia) faccio qualche scatto veloce… senza accorgermi che stavo sottoesponendo di 1,5 stop  :-(
Ovviamente me ne rendo conto solo la sera riguardando le foto direttamente dalla fotocamera.

Al rientro a casa mi armo di pazienza, devo assolutamente riottenere i colori di quel paesaggio, fortunatamente gli errori di esposizione si possono recuperare anche se la situazione iniziale non era delle migliori.
Lo scatto originale

Inizio a lavorare in Camera Raw raffreddando i colori: da una temperatura di 6450, la porto a 5150, contemporaneamente aumento l’esposizione di 1,2 stop e abbasso in maniera sensibile luminosità e contrasto, ma il risultato non mi convince ancora.

Regolazioni in camera raw

I toni non sono ancora quelli che vedevo e per ottenere un’immagine più simile al reale, inizio a lavorare con i filtri graduati di ACR, prima sottoesponendo fino a 0,9 stop il cielo, poi sovraesponendo fino a 1,2 stop la parte inferiore con il prato e la strada.

Filtri degradanti in camera raw
Filtri degradanti in camera raw

Ora ci siamo quasi: mi manca ancora poco per riavere l’immagine che volevo ritrarre; la ritaglio leggermente per eliminare “l’intruso”  sul lato destro e con con il “quick selection tool” seleziono l’area della strada.

Seleziono la strada

Infine aumento il contrasto dell’area selezionata regolando le curve

regolo le curve

Finalmente sono arrivato al risultato che volevo!!!

Finalmente il risultato finale - Schwangau (Baviera) – 11 aprile 2010, ore 17.34

Nikon D5000, AF-S DX NIKKOR 18-55mm f/3.5-5.6 G VR @18mm, f/22, 1/90 sec. (-1,5 stop) , 400 ISO
+ tutte le elaborazioni sopra descritte
Schwangau (Baviera) – 11 aprile 2010, ore 17.34

  2 Responses to “Fotoritocco, un esempio di work-flow, da Camera Raw alla foto finale”

  1. Ottima descrizione del flusso di lavoro, grazie agli screenshot si vedono tutti i parametri che hai modificato, cosa davvero rara. Continuate così!

  2. Davvero bello questo articolo, e molto utile per chi come me inizia a cimentarsi con una reflex. Un nikonista moderato ;)

Leave a Reply to Un canonista Cancel reply

(richiesto)

(richiesto, non sarà visualizzato)